Get Adobe Flash player
Home Sport
Condividi

Sport - Notizie dalla regione Umbria

AC Perugia Primavera. I biancorossi e la vittoria sulla Salernitana

Sport

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell'AC Perugia Calcio sulla 16ma giornata del Campionato Primavera Tim Facchetti Girone B (sabato 30 gennaio) 

 
Spettacolo e sofferenza. Potremmo sintetizzare così la vittoria della Primavera di Valeriano Recchi per 3-2 contro la Salernitana di Marco Savini. L'undici biancorosso ha creato tante palle gol e dopo aver ribaltato lo svantaggio iniziale ha sofferto nei minuti finali riuscendo però a portare a casa la vittoria, la terza in questo campionato. 
Pronti via e c'è subito un gol annullato a Martiniello per fuorigioco. Risponde subito il Perugia con Mirval che spreca incredibilmente due occasioni davanti al portiere, sulla prima è bravo il portiere Caruso mentre nella seconda calcia alto un rigore in movimento. E al primo vero affondo la Salernitana passa in vantaggio. Faella si invola sulla fascia destra, si accentra e in uscita supera Santopadre.
I giovani biancorossi però non smettono di giocare e mantengono alta la concentrazione. Al 29' altra grande azione, questa volta con Francesco Di Nolfo (al debutto, proveniente dalla Roma ndr) che sulla destra supera un paio di avversari e serve al centro l'accorrente Varfaj il cui destro ad incrociare lambisce il palo. La pericolosità degli ospiti è soprattutto in contropiede e su uno di questi Terrone lascia partire un diagonale insidioso che non trova nessuno pronto alla deviazione vincente.
Al 38' arriva il meritato pareggio con Thomas Salvucci che sul filo del fuorigioco riceve palla, resiste alla carica dell'avversario e trafigge Caruso in uscita. Prima del riposo ci sarebbe pure la possibilità di andare in vantaggio ma sugli sviluppi di un calcio d'angolo Gualtieri manda incredibilmente alto di piatto destro una palla che chiedeva solo di essere spinta in rete.
Nella ripresa è ancora il Perugia a fare la partita e al 14' arriva il vantaggio con un'azione personale di Di Nolfo che dalla destra si accentra e con un sinistro morbido ad incrociare manda la palla sotto l'incrocio facendo esplodere tutta la panchina biancorossa. Esordio con gol per l'attaccante giunto in prestito dalla Roma. Poi è Jakovlevs ad impegnare il portiere con una punizione a giro che passa in mezzo alla barriera. Al 20' è ancora l'accoppiata Di Nolfo-Salvucci a creare scompiglio con il primo che serve un assist d'oro al secondo che spreca incredibilmente da due passi. Alla mezz'ora un'azione partita dalla trequarti viene chiusa in gol da Varfaj che appena entrato in area infila di sinistro il portiere sul palo di sua competenza. Terzo gol stagionale per il centrocampista di origini albanesi.
La partita sembra chiusa e invece sei minuti dopo, per un fallo in area su Faella, la sig.na Tea Spinelli di Terni accorda il calcio di rigore che Martiniello trasforma. Il Perugia tiene bene il campo e il triplice fischio suona come una liberazione. Gioisce anche il presidente Santopadre, presente come sempre sugli spalti.
In classifica, il Perugia sale a quota 10 mentre la Salernitana rimane a 11.
"Grande partita - commenta a fine gara Thomas Salvucci, al suo primo gol stagionale. Ci voleva questa vittoria perché abbiamo giocato bene. Lo svantaggio ci ha caricato e ci abbiamo messo ancora più cattiveria agonistica". Il gol ha una dedica speciale. "E' per la mia famiglia".
Contento anche mister Recchi. "Vittoria meritata e sofferta. Complimenti ai ragazzi per i tre punti, ottenuti con una grande prestazione. Abbiamo creato molto. Peccato per la sofferenza nel finale ma oggi va bene così". 
 
Perugia: Santopadre, Polidori, Trequattrini, De Iuliis (9' st Rondoni), Gualtieri, Bianchi, Salvucci (30' st Vicaroni), Varfaj, Mirval, Jakovlevs, Di Nolfo. A disp.: Torresi, Maestrelli, Viola, Patrignani, Castillo, Pellegrini, Ceccuzzi, Buzzi, Laurenti, Castelletti. All. Recchi
Salernitana: Caruso, Di Fraia, Tarallo, Trozzo, Arcaleni, Terrone, Faella, Proto (6' st Moretta), Martiniello, Infante (33' st Palladino), Altea (18' st Apicella). A disp.: Mangone, Di Pietro, Libertino, Alfano, Castaldi, Cappiello. All. Savini
Arbitro: Silvia Tea Spinelli di Terni (Montanari di Ancona - Pizzagalli di Pesaro)
Reti: 18' pt Faella (S), 38' pt Salvucci, 14' st Di Nolfo, 29' st Varfaj, 35' st Martiniello (r)(S)
Note: ammoniti De Iuliis, Bianchi, Jakovlevs, Tarallo, Infante
Prossimo turno: Vicenza-Perugia, sabato 6 febbraio
 

Perugia Rugby: la giornata di domani

Sport

Difficile trasferta per la Barton Cus Perugia che domenica pomeriggio, 31 gennaio, alle ore 14.30, giocherà sul campo dei Cavalieri Union Prato Sesto per l'incontro valido per la seconda giornata del girone retrocessione del campionato nazionale di rugby maschile di serie A. 

"Sarà una partita molto difficile contro un'ottima squadra - commenta il Presidente biancorosso, Alessio Fioroni -. Sarebbe già un buon passo mantenere per 3/4 dell'incontro la stessa intensità vista domenica scorsa contro il Cus Roma nei primi 20 minuti. Credo si debba partire da quel punto per garantire uno standard adeguato alla salvezza. Allo stesso modo bisognerà tenere molto alta la concentrazione evitando i falli che con un calciatore come Rima Wakarua potrebbero essere per noi fatali. In queste partite, come sono tutte quelle del girone salvezza, gli episodi sono determinanti per la vittoria o la sconfitta. E' difficile vedere incontri nei quali una squadra domina su un'altra. Gli atteggiamenti sono di prudenza, c'è in gioco la permanenza in serie A". 
Dello stesso avviso è anche coach Alessandro Speziali che dichiara: "Ci aspetta una partita durissima. I nostri avversari partono favoriti per la salvezza ma ogni incontro fa storia a sé e vale per la salvezza. Noi faremo il possibile per vincere". 
Probabile formazione in campo a Prato Sesto: Di Vito, Fagnani, Bellettato, Renetti, Di Cicco, Lamanna Miranda, Franzoni, Ferraris, Sportolari, Ciaurro, Giorgini, Crotti, Masilla, Vizioli, Magi. A disposizione: Biondi, Alunni Cardinali, Tesorini, Spitaleri, Bettucci, Lamanna, Andrea Speziali, Gioè. Allenatori: Alessandro Speziali, Gerardo Masone, Andrea Arena.
Classifica: Milano, Primavera e Barton Cus Perugia (4 punti); Cus Roma (1), Cus Genova e Prato Sesto (0).
 
Serie A femminile - Anche le Donne Etrusche ritornano in campo. Giocheranno domenica pomeriggio alle ore 14.30 a Cortona contro il Benevento. L'incontro sarà valido per la seconda giornata del campionato nazionale femminile di serie A, girone 2.  
 
Under - La Barton Rugby Perugia Under 16, che milita nel campionato nazionale Elite, domenica mattina giocherà in casa del Colorno per la prima giornata di ritorno. In campo anche le due squadre di Under 14. La prima giocherà sabato pomeriggio (ore 16) in casa del Città di Castello per il campionato umbro mentre la seconda domenica mattina in trasferta con il Gispi per quello toscano.
 
 

Vittoria del Centro Nuoto Bastia al Trofeo Larus di Viterbo

Sport

Dopo due tentativi negli anni precedenti, sfuggiti per un soffio, la scorsa domenica, 24 gennaio, il Centro Nuoto Bastia ha largamente vinto il Trofeo Larus Master disputato a Viterbo da oltre 800 atleti di tutta Italia. La sospirata vittoria è stata impreziosita da ottime prestazioni individuali, fra cui spiccano i due primati nazionali ottenuti da Rico Rolli, tornato finalmente al suo stile principe, la rana, di cui è ancora primatista mondiale. A seguire, hanno esaltato il fulminante delfino di Stefano Venanzi  e le formidabili prestazioni di Michele Zito, entrambi ai vertici delle graduatorie nazionali di specialità.

"Come si dice dalle nostre parti, alla terza canta il gallo - sottolinea il tecnico del club Pier Luca Maiorfi –! Ho preparato con cura questa gara, ci tenevo particolarmente essendo l'unica che non eravamo mai riusciti a vincere. D'altronde siamo campioni italiani e non poteva mancare anche questo alloro. Ora pensiamo con grande ottimismo al proseguo di questa stagione agonistica, che si concluderà con i campionati europei di Londra e con i campionati nazionali di Riccione. Saremo, come sempre, pronti e determinati. Visti i precedenti, non ne dubitiamo affatto. In bocca al lupo ragazzi". 
 

E' l'Amatori Perugia ad aggiudicarsi il derby contro la Limmi Cus

Sport

Cede il passo la Limmi Cus Perugia e gli Amatori Perugia vincono il derby con il punteggio di 25-13. L'incontro, disputato sabato pomeriggio, 16 gennaio, a Pian di Massiano, era valido per l'ultima giornata del campionato regionale di rugby maschile di serie C2. I ragazzi di Paola Ignozza hanno riscattato la sconfitta incassata nel girone di andata per 13-6. C'è da dire che la Limmi è scesa in campo in formazione non completa. Erano assenti diversi giocatori per infortunio. 

Il campionato di serie C2 riprenderà il prossimo 6 marzo. Le prime due classificate del girone Umbria, ovvero Foligno e Limmi, affronteranno le prime due di quello delle Marche. Idem per le altre. La terza e quarta classificata dell'Umbria affronteranno la terza e la quarta delle Marche e questo a scalare fino alla fine della graduatoria. Ora coach Sergio Speziali avrà a disposizione oltre un mese di tempo per recuperare gli assenti e preparare tutti i giocatori al meglio per la seconda parte del campionato. 
Il campionato riprenderà il prossimo 6 marzo con dei gironi contro le Marche. 
(fotografia di Luca Moretti)
 
 

Grande successo per Giornata Biancorossa a Bastia Umbra

Sport

Una bellissima giornata quella che ha visto protagonista la Festa Biancorossa a Bastia Umbra, in occcasione del derby della squadra umbra, l'Acd Bastia 1924, contro l'Angelana. Spalti gremiti dai tifosi, tra cui, hanno spiccato i Sindaci Stefano Ansideri e Antonino Lunghi. 

 
"Stiamo provando in tutte le maniere a riportare la gente allo stadio... oggi è bellissimo da vedere, sono tornate tantissime persone che non venivano più. Tra loro anche quelle figure che si impegnano anche a preparare i panini nel giorno della festa, quelli che ti sono al fianco sempre e che si impegnano silenziosamente, ma sai che ci sono. Stiamo cercando di coinvolgere tutti quanti". E' quasi afono il Presidente, Sandro Mammoli, per quanta foga ha messo nel festeggiare la Giornata Biancorossa. La festa dell'Acd Bastia 1924 è cominciata in tripudio biancorosso, palloncini, bandierine, trampolieri e, persino, una "cannonata" di coriandoli, il tutto, ovvio, rigorosamente biancorosso. E' andata proprio come aveva previsto il Direttore Generale, Moreno Marchi, nelle settimane scorse. Davanti alle tribune, sono sfilate tutte le squadre del settore giovanile. Oltre 250 giovani calciatori dai 6 a 16 anni. A loro si è aggiunta la juniores e, prima dell'incontro, al gruppo si è aggregata anche la Prima squadra, impegnata poi nel "derby" con l'Angelana. "La squadra... le squadre di calcio - aggiunge Mammoli - sono della Città e non possono essere una "cosa" privata. Vediamo dove arriviamo, ma sempre e fortemente insieme alla città di Bastia". 
Mammoli, poi, accende l'attenzione sulla "tifoseria organizzata". "I tifosi, quelli storici intendo - spiega il Presidente - sono cominciati a ritornare allo stadio. La tifoseria è sempre stata un punto di forza della società. Era bello venire a vedere le partite proprio perché c'era la tifoseria organizzata del Bastia". Nei giorni scorsi Sandro Mammoli aveva rimarcato la necessità che il mondo dell'impresa si riavvicini all'Acd Bastia 1924. "Sì, assolutamente - ribadisce -, è necessario per proseguire il campionato. Gli imprenditori del posto devono tornare, altrimenti diventa tutto troppo pesante per le nostre forze. Senza l'aiuto di tutti, non ci potrà essere futuro e non è una prospettiva che la Città si merita". 
Una festa organizzata e sulla quale la società ha puntato particolarmente per riportare la gente allo stadio e per riavvicinare il vecchio sodalizio bastiolo del pallone a tutte le persone che continuano ad amarlo. Vero è, però, che tutto, fino ad ora è poggiato sulle spalle di un unico imprenditore, Sandro Mammoli.  Meno bene, invece, è andata la partita per i padroni di casa. Il Bastia, infatti, è stato battuto per 1 a 3 dall'Angelana. Menichini su rigore (27esimo del primo tempo) e triplo di Pica (al 29esimo del primo tempo, al 4° e al 17esimo del secondo tempo).
 
 

Festa in grande stile per il compleanno dell'Atletica Il Colle

Sport

Quinto compleanno per l'Atletica Il Colle, società di Collestrada,che in questi anni si è confermata come una delle più belle realtà podistiche dell'Umbria. Nata nel 2010, si è progressivamente affermata sia sul piano quantitativi e qualitativo, tanto che nei dodici mesi del 2015 gli oltre 100 atleti tesserati hanno percorso complessivamente 18750 km sia sul territorio nazionale ed anche all'estero, considerando infatti la partecipazione in competizioni agonistiche a Zurigo Madrid e Parigi. Nella festa di inizio anno, in un clima di grande unità e di entusiasmo, sono stati sciorinati dal Presidente Cristian Principale i dati dell'attività, che ha visto la partecipazione a ben 23 maratone e a 10 ultramaratone, tra cui 5 ultratrail e soprattutto la presenza nella "100 chilometri del Passatore", che ha visto arrivare al traguardo Alessio Bellini, Luca Nobilini e Roberto Agostinelli. Portando avanti la propria attività con grande umiltà e simpatia, ma anche con un totale spirito di collaborazione con tutte le altre società, con le istituzioni e con i comitati organizzatori, l'Atletica Il Colle ha ottenuto delle belle soddisfazioni nei campionati umbri podistici, chiudendo al quinto posto il Gran Prix Fidal, all'ottavo posto l'Umbria Tour e seconda il circuito Endas, con successi personali avuti da Bruno Guercini, primo nel circuito Fidal e Endas, Luigi Gabrioni, terzo nel Gran Prix, secondo nell'Umbria Tour e secondo nell'Endas, mentre per costanza vanno segnalate le 80 gare di Mario Cerquaglia, con ben 827 km percorsi. La società è cresciuta notevolmente grazie all'apporto dello sponsor ufficiale Aspen Sanitas e al sostegno del Circolo Arci Collestrada. La società è affiliata sia all'Endas ed ora anche alla Fidal. L'obiettivo è quello di crescere ulteriormente, sia ampliando la base di tesserati (in diversi si sono uniti al gruppo in questi giorni ed altri lo faranno nelle prossime settimane) e migliorando i risultati raggiunti nel 2015, "con la stessa passione e lo stesso impegno – ammette il presidente Principale - che da sempre caratterizzano l’anima della nostra società".

 
Casi Giudiziari
Immagine
Il dipendente perde le staffe? Niente licenziamento

La reazione "forse scomposta" ma "comprensibile" del dipendente che ha subito un provvedimento ingiusto non può dar luogo al licenziamento, in quanto non rompe il vincolo fiduciario con l'azienda. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 27053/2013, respingendo il ricorso dell'Agenzia delle entrate contro un proprio dirigente... Leggi tutto...
L'Indiscreto

Ultimi Video

L'Analisi
Immagine
USL Umbria 1. Campagna di vaccinazione 2016/2017

Riceviamo e pubblichiamo la nota USL Umbria 1 sulla campagna di vaccinazione 2016/2017    Sebbene alcuni sintomi pseudo-influenzali abbiano già costretto a letto alcuni umbri, è nel mese di dicembre che il vero virus dell'influenza epidemica stagionale inizierà a colpire la popolazione con un picco previsto, come al solito... Leggi tutto...
L'Intervista
Immagine
Torna il "Mercoledì Rock", ne parliamo con lo Staff Roghers

Ancora pochi giorni e il prossimo 22 ottobre riprenderà il tanto atteso appuntamento con il "Mercoledì Rock" del 100dieci Cafè di Perugia, promosso dallo Staff Roghers. Un evento fisso settimanale che, nelle scorse edizioni, ha registrato un continuo sold out. Ne parliamo con due degli organizzatori, Luca Rovito e... Leggi tutto...

Contatta la Redazione

* Tutti i campi sono obbligatori
1. Nome: *
2. E-mail: *
3. Messaggio: *
 
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video
Diritto e Rovescio
News Libri
Immagine
50 poesie. La presentazione al Teatro di Figura

Al via sabato 29 ottobre lle ore 18 presso il Teatro di Figura di Perugia la presentazione del libro 50 poesie di Nicola Castellini (Bertoni Editore).... Leggi tutto...

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE