Get Adobe Flash player
Home L'Intervista Intervista a Stefano Michelini: da allenatore a commentatore tecnico
Condividi

Intervista a Stefano Michelini: da allenatore a commentatore tecnico

L'Intervista

Stefano Michelini, in passato allenatore di pallacanestro (tra le squadre allenate anche la Sutor Montegranaro e la Dinamo Sassari, con importanti esperienze anche nel mondo del basket femminile), oggi noto commentatore tecnico dei principali eventi cestistici per Rai Sport, risponde alle domande di Superscommesse.it
 
Buongiorno Stefano, come è iniziata la tua carriera di commentatore tecnico?
Il mio mentore è Franco Lauro: grazie a lui ho iniziato a commentare i venerdì di lega 2, quello spazio è stata un'idea di Franco, che oggi manca tanto a tanti. 
Consideri definitivamente conclusa la tua esperienza di allenatore?
Io sono e sarò sempre un coach: è dentro di me. Ho fatto una scelta, qualche anno fa, che mi permettesse di stare vicino a mia madre. Ho 57 anni, sono nel pieno della mia maturità, mai dire mai... 
Nel corso della tua carriera hai commentato tante gare. Quale ti ha colpito di più?
Emotivamente gli Europei 2011 in Lituania, per l'amore commovente che i padroni di casa nutrono per il basket. Sono rimasto particolarmente colpito anche dalla vittoria dell'Italia contro la Grecia agli ultimi Europei in Slovenia: non dimenticherò mai il palazzetto tricolore in festa. Così come non dimentico la battaglia all'ultima gara dei playoff serie A dello scorso anno. 
Quali saranno, invece, le prossime gare che commenterai?
Il 19 Maggio iniziano i playoff e, insieme a Dembinski, ho l'onore di commentare la prima gara, Sassari-Brindisi. Poi commenterò una gara al giorno su Rai Sport 1 e Rai Sport 2: il successo di ascolti di un anno fa, l'equilibrio della Regular Season, il poter parlare solo di basket giocato, sono stimoli e responsabilità fantastiche. 
La nostra Nazionale giocherà le qualificazioni agli europei 2015 in Agosto. Come vedi il futuro della squadra di Pianigiani?
Il coach sta lavorando a tempo pieno per preparare un futuro Azzurro che vada al di là degli impegni prossimi. Non avremo in agosto Gallinari (tutti speriamo di abbracciarlo in azzurro nell'estate 2015), forse ci saranno Bargnani e Belinelli. Datome, invece, ci sarà sicuramente. Ci qualificheremo, ne sono convinto. 
Milano ha dominato la Regular Season. La squadra si confermerà anche nei play off o dobbiamo aspettarci qualche sorpresa?
Sorpresa e playoff vanno a braccetto da sempre. Milano è la favorita; Siena, Cantù e Sassari sono le sfidanti dichiarate; Brindisi la regina dell'andata e Pistoia quella del ritorno; Roma e Reggio sono le possibili sorprese. 
Chi vincerà, secondo te, il titolo NBA?
Per quanto riguarda l'NBA, amo San Antonio per il processo di "europeizzazione" di coach Popovic: veder vincere Ginobili e Belinelli e veder il Prof. Duncan impartire ancora lezioni è un bel messaggio per il basket tutto (anche se adesso c'è il problema Parker). Miami, però, è una brutta gatta da pelare.
 
 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE