Get Adobe Flash player
Home L'Intervista MappiAmo Perugia usando il cuore
Condividi

MappiAmo Perugia usando il cuore

L'Intervista

Un'applicazione disponibile in versione web e, per ora IOS, per segnalare anonimamente episodi, che siano di degrado o irregolarità di vario genere o note positive, che già dal nome lascia ben intendere lo scopo: "MappiAmo Perugia" (vedi http://www.lagoccia.eu/cultura-e-societa/14803-usa-il-cuore-mappiamo-perugia.html). "L'intento - come ci spiega il Presidente dell'Associazione Perugia non è la capitale della droga che ne è ideatrice e "creatrice" - è proprio quello di sviluppare, in rete, una mappa strategica volta a condurre il cittadino ad essere parte attiva della comunità. Ognuno può accedere al sito e segnalare ciò che vede nel suo quotidiano, correlandolo di più informazioni dettagliate possibili. Volendo si possono aggiungere delle foto che però, al contrario delle segnalazioni che sono automatiche, verranno prima visionate ed approvate dagli amministratori". Un progetto "umile" (perché in aiuto e mai da strumentalizzare o vedere quale modo per scavalcare le Forze dell'Ordine) ma anche ambizioso che, se ben utilizzato in collaborazione con le Istituzioni competenti, non può che portare qualcosa di positivo nel capoluogo umbro. Martedì 26 novembre, alle ore 17, presso la Sala Sant'Anna in Viale Roma, MappiAmo verrà presentato alla presenza delle autorità, della stampa e dei cittadini. Presente, tra gli altri, anche il Prefetto Antonio Reppucci che, come sta dimostrando sin dal suo arrivo a Perugia, è sempre attento ad iniziative di collaborazione con gli abitanti e volte alla riqualificazione della città. Un cuore giallo troneggia nella locandina dell'evento "a simbolo - continua Morettini - che tutto ciò che i membri del'associazione e i cittadini che danno loro appoggio mettono in gioco è l'amore per la città. Una Perugia dove si è scelto di vivere e dove si vorrebbe veder crescere in un ambiente sano e pulito coloro per i quali il gruppo è nato in origine: i nostri figli. Per loro andiamo avanti e per loro continueremo a promuovere iniziative". In questi giorni è partito anche un concorso indetto da PgNoDrugs "Quant' se' bella Perugia" e anche qui, infatti, nella locandina, troviamo lo stesso simbolo. "Il concorso è un altro progetto al quale teniamo molto - asserisce il Presidente - e, dal titolo, esce di nuovo la dimostrazione dell'amore per la città. Perugia è bella, è vita e deve essere vissuta al meglio. Con queste immagini vorremmo dimostrare quanto il capoluogo umbro possa offrire e quanti angoli e scorci meravigliosi possieda. Una Perugia pulita è una Perugia "bella" da vivere in tutti i suoi aspetti. Combattere il degrado, senza però dimenticarsi di valorizzare il positivo". Per aderire al concorso consultare il sito www.nodrogapg.it (20 novembre 2013 - 28 febbraio 2014). 

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE