Get Adobe Flash player
Home Libri
Condividi

Recensione di Libri scelti per voi

A Palazzo della Penna, la presentazione del nuovo romanzo di Giovanni Dozzini

Libri

Si terrà questa sera, 13 aprile (ore 21), nell'ambito degli eventi promossi dal Circolo dei Lettori di Perugia, a Palazzo della Penna, la presentazione in anteprima nazionale di La scelta (Casa editrice Nutrimenti), nuovo libro di Giovanni Dozzini. 

Lo scrittore e giornalista perugino, intervistato da Bruno Taburchi, parlerà al pubblico del suo romanzo epico, ispirato a un fatto di guerra realmente accaduto e ambientato sull'Isola Maggiore del lago Trasimeno. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. 
 
Giovanni Dozzini - classe 1978, torna in libreria dopo il successo de "L'uomo che manca" (Lantana, 2011). Come giornalista ha scritto soprattutto di libri e musica per diverse testate tra cui Europa, Corriere dell’Umbria, Huffington Post, Pagina99 e Nazione Indiana.

La scelta - Un gruppo di ebrei si nasconde su un'isola del lago Trasimeno. I tedeschi li stanno cercando. Il loro destino è nelle mani della gente dell’isola. È il 1944. Nell'Italia occupata, alcuni ebrei hanno trovato rifugio sull'Isola Maggiore del lago Trasimeno. Gli abitanti del piccolo villaggio conoscono i volti di quelle persone nascoste e sorvegliate lassù al castello, che a volte si sono affacciate fino in paese. Ma finora la guerra ha risparmiato l'isola, e i tedeschi hanno fatto la spola, di tanto in tanto, soltanto per prendere del pesce dai pescatori. La mattina del 14 giugno, però, tre soldati sbarcano con il pretesto di cercare una ricetrasmittente e iniziano a perquisire le abitazioni. Durante la perquisizione si consuma la tragedia: a causa di un tafferuglio i soldati uccidono tre isolani e, per reazione, uno di loro viene colpito a morte. I tedeschi si ritirano, ma è certo che torneranno, faranno rappresaglia, setacceranno l'isola. Agli isolani non resta che compiere la scelta: attendere o scappare. E ancora, consegnare gli ebrei sperando di sottrarsi alla rappresaglia, o fare ciò che è umanamente giusto: aiutarli a salvarsi. 
 

Alla Libreria Grande, la presentazione della nuova raccolta di poesie di Giorgio Filippi

Libri

Sarà la Libreria Grande di Ponte San Giovanni, a Perugia, ad ospitare, venerdì 1 aprile (ore 17.30), Giorgio Filippi e la presentazione della sua ultima opera letteraria, il volumetto di poesie Cyrano (2015) che segue – sempre per la casa Thyrus di Terni editrice - le raccolta Blu Luna (1990), Selene (1998) ed Endimione (2013). 

Durante l'appuntamento che prevede un dialogo tra l'autore e il giornalista Renzo Zuccherini, avranno luogo alcune letture a cura dell'Associazione genitori Insieme per di Umbertide e annotazioni musicali di Lorenzo Filippi. "Per Giorgio Filippi è ancora la luna che fa da pre-testo – sottolinea Zuccherini - è un'esplosione di colori... tinte nette luminose senza sfumature... È una comunicazione tra l'io e il tu. L'io maschile e incompleto che cerca una via, un modo, un canale segreto e indicibile, oltre la parola, e un tu femminile, insieme solare e lunare capace di completezza ma difficile da raggiungere nel suo oltre, se non in brevi, imprevedibili, irripetibili istanti". Cyrano è un inno all'estate. Perché la bellezza che il mondo sa regalarci è necessario urlarla al mondo delle guerre con quei silenzi di luna che dovrebbero farci vergognare tutte le volte che non riusciamo a "restare umani". Giorgio Filippi "solca - ricorda scherzosamente nelle note biografiche del libro l'amico Walter Pilini - i procellosi mari extraparlamentari finché a bordo della Fregata Sinistra non naufraga rabbiosamente". 
Laureato alla Sapienza di Roma con una tesi su Vittoria Aganoor Pompili, la poetessa armena che ha vissuto per alcuni anni sulle rive del lago Trasimeno, Filippi trova il tempo, come ricorda ancora Pilini  "di fare il maestro elementare per appena quaranta anni. Pratica il giornalismo militante dei periodici di base peraltro sempre alle prese con una vita editoriale difficile ma fucina di giovani talenti".
 
 

A Palazzo Donini, la presentazione di "Allenarsi per il futuro. Idee e strumenti per il lavoro che verrà"

Libri

Si terrà venerdì 11 marzo, alle ore 16, presso la Sala d'Onore di Palazzo Donini, a Perugia, la presentazione di Allenarsi per il futuro. Idee e strumenti per il lavoro che verrà, libro di Stefano Cianciotta e Pietro Paganini.

Edito da Rubbettino, il volume - scritto a quattro mani da Cianciotta, editorialista e opinionista economico nonché Docente di Comunicazione di Crisi all'Università di Teramo, e da Paganini, esperto di innovazione e sviluppo economico, nonché docente in Business Administration alla John Cabot University e Presidente di Competere.eu – analizza, con un'indagine puntuale le trasformazioni che stanno investendo il mercato del lavoro e il sistema educativo e scolastico, proponendo al contempo alternative valide agli attuali modelli educativi e didattici, soprattutto in funzione delle trasformazioni occupazionali che richiedono una istituzione scolastica più moderna, capace di rispondere efficacemente ai più recenti modelli produttivi. 

Ne discuteranno con gli autori rappresentanti del mondo politico-istituzionale e imprenditoriale: da Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria a Alberto Naticchioni, Amministratore Unico scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, da Don Riccardo Pascolini, Presidente Forum Oratori Italiani a Fausto Cardella, Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Perugia. E ancora Giacomo Sintini, campione di pallavolo, Gianmarco Spinelli, Sales Associate presso Bloomberg LP, Roberto Zecchino, Direttore delle Risorse Umane Bosch e Fabio Costantini, Chief Operations Officer Randstad HR Solutions. 
Modera il neovicedirettore del Nuovo Corriere Nazionale Massimo Sbardella. 
 

L'anatomia giudiziaria dell'omicidio Kercher nel libro di Alvaro e Luca Fiorucci

Libri

Sarà l'Officina Teatrale La Piazzetta a Magione ad ospitare, domenica 28 febbraio, alle ore 18, la presentazione del libro Reperto 36 (Morlacchi editore) di Alvaro e Luca Fiorucci. Un dialogo con il pubblico sul volume che racconta il travagliato iter giudiziario del caso Meredith Kercher, la studentessa londinese uccisa nel capoluogo umbro il 1 novembre del 2007. Insieme agli autori interverranno l'editor della Morlacchi editore, Claudio Brancaleoni, e il Direttore di Tef Channel, Marcello Migliosi. 

"Questo non è il romanzo di un omicidio – spiegano gli autori -, né un'inchiesta parallela volta a portare nuova luce sui fatti e sulla loro concatenazione. Reperto 36 è il racconto di un efferato delitto ricostruito attraverso le parole delle carte processuali e delle diverse, opposte, letture dei giudici che si sono alternati nei vari gradi di giudizio".

Reperto 36 - E' un libro dalla struttura singolare ma che si legge come un romanzo, che si propone  di raccontare al pubblico come e perché tanti diversi giudici, più di cinquanta in tutto, hanno ricostruito  l'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher avvenuto a Perugia nella notte tra  l'1 e 2 novembre 2007. Ciò che è noto è che c'è una condanna definitiva, sedici anni per Rudi Guede (processo con rito abbreviato) e i proscioglimenti definitivo dei due coimputati  Amanda Knox e Raffaele Sollecito (processo con rito ordinario).  Il volume è un tentativo di entrare  nella mente dei giudici attraverso una rilettura e una riproposizione di tutte le sentenze che hanno caratterizzato questo caso che è stato uno di quelli, che per la brutalità delle modalità omicidiarie e per le provenienze dei protagonisti, ha avuto uno fortissima esposizione mediatica internazionale. Esposizione mediatica che per un certo periodo ha avuto anche pesanti ripercussioni sull'immagine della città. L'intera vicenda non è raccontata seguendo la cronaca dei fatti. E' raccontata con le parole scritte dei giudici che hanno condannato, assolto, condannato, assolto dibattendo dello stesso fatto. Una serie che è lo specchio dell'amministrazione della giustizia nel nostro paese.
 

Che bolle in pentola (Novelle gustose di aromi e amori)

Libri

Morlacchi editore presenta Che bolle in pentola, il nuovo libro di Giuseppe Bearzi. Il volume è composto da ventisette "novelle gustose di aromi e autori" legate tra loro con un filo rosso che conduce dalla narrativa alla cucina. Un piatto per ciascuno dei racconti che lasciano al lettore storie, luoghi, piatti, atmosfere e personaggi stuzzicanti. 

"La cucina – scrive nella presentazione del suo lavoro Bearzi – così come l'ha conosciuta, provata e attuata chi è nato prima o subito dopo la guerra, non è mai stata una corsa affannosa alla preparazione di un piatto, un accrocco di accostamenti esasperati. […] Non abbiatevene, ma la cucina delle nostre mamme o nonne, la vera cucina – italiana e non solo – era frutto, oltre che della loro fantasia  e inventiva – di una lenta esperienza e di una costante evoluzione basata su quello che c'era ed era locale, curato e fresco". 
 
Il libro (dal sito Morlacchi editore) - Sulla panchina del Gran Viale al Lido di Venezia, quella che sta sul marciapiede all'ombra dell’albergo Hungaria, si ritrovano, a otto lustri da quand’erano ventenni, cinque amici amanti della buona cucina. Un incontro desiderato, un’occasione per riscoprirsi e confrontare le loro vite tra verità intere e aggiustate. Per rendere l’evento più piacevole, gustoso e indiscreto, decidono di cenare assieme al ristorante di uno di loro, che sta dall’altro lato del Viale, e di trasmettersi le ricette dei cibi che hanno più apprezzato, non nude e crude, ma avvolte nel tepore di storie vissute, ascoltate o del tutto inventate. 

L'autore (dal sito Morlacchi editore) - Giuseppe Bearzi, veneziano dalla vita avventurosa, trascorsa per diversi mari e in tante città, cambiando spesso sia di mestiere (da operaio a dirigente d'azienda) sia di residenza. Dal 2005 vive in Umbria. Oltre a svolgere l'attività ufficiale, ha scritto, come giornalista, articoli per diverse testate tecniche, economiche e culturali e ha pubblicato otto libri: Architettura degli Impianti (coautore per la parte storica) 1989, Baicoli alla veneziana (racconti) 1990, La Principessa dello Stagno (romanzo breve) 1992, Isole nella corrente (poesie) 2001, Manuale di Energia Solare (coautore per i capitoli sulle applicazioni pratiche) 2009, Zattere nel mar d'Umbria – la piccola storia delle "biblioteche dei libri salvati" 2013, La neve di San Silvestro (romanzo) 2014; e ora le novelle qui accluse. Ha fondato l'Associazione INTRA che dal 2007 raccoglie i libri che sono alienati, allo scopo di creare tante "biblioteche tematiche e multilingue dei libri salvati".
 

Bianco. La presentazione venerdì a Marsciano

Libri

Si terrà venerdì 5 febbraio, alle ore 21, presso la Sala A. Gramsci della Biblioteca comunale L. Salvatorelli di Marsciano, la presentazione di Bianco (Fuorionda 2014), primo romanzo di Andrea Franceschetti, insegnate e giornalista di Pieve Santo Stefano, che presenzierà il dibattito. Nel romanzo, l'autore, affronta il dramma fisico di un volto sfigurato dall'acido e il dilemma tutto umano tra l'essere e l'avere. Al centro della vicenda un attentato all'acido solforico contro un giovane insegnante, con la vittima che si chiude ad ogni tipo di aiuto, sia investigativo per l'individuazione del colpevole sia famigliare per l'individuazione di una ripartenza umana. 

Capitoli e scene del giallo Bianco, in un linguaggio volutamente ricercato, nei monologhi interiori come nei dialoghi, interrogano il protagonista e il lettore sui temi dell'apparire, dell'istruzione e della conoscenza, dell'amore. 
Un profondo spaccato di Italia profonda, un'Italia contemporanea e tormentata da contraddizioni, mancanza di opportunità, violenza.
 
Casi Giudiziari
Immagine
Il dipendente perde le staffe? Niente licenziamento

La reazione "forse scomposta" ma "comprensibile" del dipendente che ha subito un provvedimento ingiusto non può dar luogo al licenziamento, in quanto non rompe il vincolo fiduciario con l'azienda. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 27053/2013, respingendo il ricorso dell'Agenzia delle entrate contro un proprio dirigente... Leggi tutto...
L'Indiscreto

Ultimi Video

L'Analisi
Immagine
USL Umbria 1. Campagna di vaccinazione 2016/2017

Riceviamo e pubblichiamo la nota USL Umbria 1 sulla campagna di vaccinazione 2016/2017    Sebbene alcuni sintomi pseudo-influenzali abbiano già costretto a letto alcuni umbri, è nel mese di dicembre che il vero virus dell'influenza epidemica stagionale inizierà a colpire la popolazione con un picco previsto, come al solito... Leggi tutto...
L'Intervista
Immagine
Torna il "Mercoledì Rock", ne parliamo con lo Staff Roghers

Ancora pochi giorni e il prossimo 22 ottobre riprenderà il tanto atteso appuntamento con il "Mercoledì Rock" del 100dieci Cafè di Perugia, promosso dallo Staff Roghers. Un evento fisso settimanale che, nelle scorse edizioni, ha registrato un continuo sold out. Ne parliamo con due degli organizzatori, Luca Rovito e... Leggi tutto...

Contatta la Redazione

* Tutti i campi sono obbligatori
1. Nome: *
2. E-mail: *
3. Messaggio: *
 
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video
Diritto e Rovescio
News Libri
Immagine
50 poesie. La presentazione al Teatro di Figura

Al via sabato 29 ottobre lle ore 18 presso il Teatro di Figura di Perugia la presentazione del libro 50 poesie di Nicola Castellini (Bertoni Editore).... Leggi tutto...

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE