Get Adobe Flash player
Home L'Analisi Le Comunità Montane abolite? Ci costano ancora € 1.376.595,00
Condividi

Le Comunità Montane abolite? Ci costano ancora € 1.376.595,00

L'Analisi

Pensavate di esservene liberati? Eravate sicuri che non si sarebbe vista più l’ombra delle Comunità Montane in Umbria? Errore! La delibera 384 del 2012 della Giunta regionale parla chiaro. 
“Le Comunità montane, sciolte e commissariate ai sensi – rispettivamente – degli articoli 63 e 64 della L.r. 18/2011 continuano tuttora a svolgere le funzioni di cui erano titolari prima della soppressione, in attesa del subentro delle costituende Agenzia forestale regionale ed Unioni speciali dei comuni.”
Quindi? Quindi gli stipendi devono essere pagati e così le spese di funzionamento.  Dove si prendono i soldi ? Dal Fondo di cui Fondo di cui al cap. 4172 del Bilancio regionale anche se la norma finanziaria di cui all’art.75 della L.r. 18/2011 destina il Fondo medesimo alle Unioni speciali di Comuni ed all’Agenzia forestale in ragione principalmente dell’assorbimento del personale della funzione pubblica in servizio alle Comunità montane.
Nel leggere la delibera si nota un certo “imbarazzo” pure da parte di chi la scrive: infatti dice:
“In effetti, fintanto che il personale resta in carico alle Comunità montane,  è del tutto ragionevole – oltre che condizione di fatto indispensabile -   provvedere all’erogazione agli enti soppressi di un dodicesimo del Fondo gestione per ogni mensilità maturata.”
E allora ecco qua, per assicurare il regolare pagamento degli stipendi nei prossimi mesi, si ritiene ora di dover procedere “in un'unica soluzione ad un ulteriore trasferimento del Fondo gestione alle Comunità montane commissariate almeno fino a concorrenza del 50% del totale stanziato dal cap.4172 del Bilancio regionale di previsione 2012, dando atto che, considerati i tempi necessari alla conclusione della fase costitutiva dei soggetti subentranti, ciò non pregiudica le risorse finanziarie occorrenti al funzionamento dell’Agenzia forestale e delle Unioni speciali di comuni una volta costituite.  “
Conclusione? La  Giunta regionale liquida alle Comunità montane – gestione commissariale - la somma di € 1.376.595,00.
Invitabile la domanda: ma la gestione commissariale quanto durerà? E soprattutto quando potremo dire che la Regione dell’Umbria si è liberata delle Comunità Montane definitivamente?
 

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE