Get Adobe Flash player
Home L'Analisi Crisi: aiuto dal G20
Condividi

Crisi: aiuto dal G20

L'Analisi

La crisi avanza ed è ora di dare qualche risposta forte: con questo pensiero i paesi del G20 si sono impegnati ad aumentare le risorse del Fondo Monetario Internazionale (FMI) per oltre 430 miliardi di euro per far fronte alla crisi del debito. Nel corso della riunione sono stati presi impegni precisi per aumentare le risorse messe a disposizione del Fondo monetario internazionale e queste risorse saranno disponibili per tutti i soci del Fondo monetario internazionale, e non destinato a una particolare regione''.
Il viceministro dell'Economia Vittorio Grilli, che ha preso parte ai lavori insieme al governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, ha parlato di un "risultato soddisfacente"; inoltre ha precisato che 357 mld di dollari sono le risorse provenienti da Paesi che hanno già definito la loro quota di partecipazione. Oltre a questi ci sono Paesi che hanno promesso contributi che poi definiranno in occasione del G20 dei Capi di Stato e governo di Los Cabos (Messico). 

Anche la Cina e gli altri Paesi Brics, a detta del viceministro, si sono impegnati sul fronte finanziario, senza tuttavia dare ancora una definizione esatta del loro impegno. 
La situazione secondo il viceministro dell’economia e il governatore di Bankitalia sta migliorando anche se restano comunque le preoccupazioni riguardo all'economia globale che risulta ancora fragile. Infatti il ritmo di crescita globale rimane modesto e incerto, con un impatto negativo sulla crescita in molti mercati emergenti e paesi in via di sviluppo. Gli stessi invitano le economie avanzate a dar seguito a interventi per ripristinare la stabilità e di attuare credibili e sostenibili programmi di aggiustamento fiscale come necessario per rafforzare la fiducia nella sostenibilità del debito, senza un inutile deprimente domanda interna e per più vigorose riforme strutturali e politiche macroeconomiche favorevoli per incrementare crescita globale.

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE