Get Adobe Flash player
Home L'Analisi Finestra crisi: quest’anno dentro l’uovo sorprese amare
Condividi

Finestra crisi: quest’anno dentro l’uovo sorprese amare

L'Analisi

La crisi non va in ferie neppure durante e festività, anzi, è proprio in queste ricorrenze che tale situazione è maggiormente sentita. E a detta degli albergatori quest’anno per il consueto weekend di Pasqua c’è stata una drastica riduzione delle prenotazioni proprio a causa delle pesanti conseguenze dell’attuale contesto economico-finanziario. Se a questo aggiungiamo le previsioni per un tempo turisticamente negativo, si può tranquillamente immaginare che la Pasqua di quest’anno non sarà caratterizzata dal pienone nelle attività ricettive.  Oltretutto sempre secondo quanto affermano gli albergatori, la permanenza dei turisti si è drasticamente ridotta: mentre prima prenotavano per due o tre notti, quest’anno la quasi totalità degli ospiti si ferma per un solo giorno. Per molti il calo evidente delle presenze è dipeso anche  dalla recente applicazione della tassa di soggiorno che ha gravato pesantemente determinando anche, in qualche caso estremo, addirittura delle disdette. E se per gli alloggi va male per il vitto sicuramente non va meglio: infatti anche i ristoratori si lamentano del fatto che per il pranzo di Pasqua, nonostante i prezzi più bassi, le prenotazioni faticano ad arrivare, segno forse che la gente preferisce risparmiare festeggiando a casa, in famiglia.

 
 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE