Get Adobe Flash player
Home L'Analisi Elezioni a Bettona, Marcantonini "Abbiamo fatto molto e vogliamo continuare su questa strada"
Condividi

Elezioni a Bettona, Marcantonini "Abbiamo fatto molto e vogliamo continuare su questa strada"

L'Analisi

“La nuova candidatura è venuta da sé, per il buon lavoro svolto e per continuare su questa strada”. Lamberto Marcantonini, sindaco di Bettona, sarà il candidato del centrodestra per le prossime elezioni amministrative che riguarderanno il Comune umbro.

Cinque anni fa, che situazione ha trovato una volta eletto sindaco? 
Una situazione precaria per quel che riguarda i conti pubblici, con numerosi debiti fuori bilancio. Ci siamo rimboccati le maniche e in 5 anni abbiamo pagato ogni debito oltre ad avere sanato una situazione difficile che riguardava la finanza derivata. 

Oltre alla situazione economica, quali sono stati i maggiori successi della sua Giunta?
Abbiamo centrato due obiettivi importanti.  Prima  di tutto a Bettona non c’era un Piano regolatore, noi ce ne siamo dotati e l’abbiamo fatto approvare anche dagli organi superiori, Provincia e Regione.  E poi abbiamo creato regole e regolamenti che non esistevano e si sa che la mancanza di direttive precise agevola chi vuole fare il furbo. Non va infine dimenticato il lavoro nel sociale, come nel caso degli asili nidi, di cui abbiamo triplicato le capienze, del tempo pieno portato nelle scuole elementari e medie, e ad una serie di altri servizi per il cittadino.

Come si fa a far convivere le esigenze dei cittadini con quelle di bilancio?
Noi siamo un piccolo Comune per cui è necessario abbattere i costi senza però diminuire i servizi. La via della condivisione degli stessi servizi, e di conseguenza dei costi, con altri Comuni limitrofi è stata vincente. Per esempio con Bastia Umbra, con la quale confiniamo, dividiamo i Vigili Urbani, l’ufficio al commercio e la segreteria.  Mentre alcuni servizi  sociali sono condivisi con l’ambito territoriale di cui facciamo parte.  Questo permettere di avere servizi migliori e costi più bassi. 

Cosa manca ancora a Bettona?
Per il futuro è necessario aprire al turismo. Abbiamo prodotti di eccellenza, come vino e olio per esempio, uno splendido territorio e  cultura. Puntando su questi elementi si deve far esplodere definitivamente la vocazione turistica di Bettona dove ci sono 800 posti letto pronti ad accogliere i vacanzieri. E poi si possono ancora migliorare i servizi alle famiglie, il trasporto, l’ assistenza

Chi non l’ha votata 5 anni fa, perché dovrebbe farlo ora?
Allora non mi conoscevano. Ora hanno visto quello che siamo riusciti a fare e con quale impegno. Magari avremmo fatto un marciapiede in meno ma abbiamo lavorato con trasparenza e chiarezza, siamo andati a favore dei più deboli e messo da parte i furbi. Abbiamo cercato di aumenta anche la sicurezza, il controllo con le video camere e l’illuminazione delle strade. 

Che campagna elettorale sarà?
Vorrei si basasse sui contenuti. Non ho gradito l’intervento dei vertici provinciali del Pd che in occasione delle primario hanno sottolineato che se vincerà il candidato del centro sinistra il Comune si raccorderà meglio con Provincia e Regione. Beh, io dico no grazie! Io continua a fare la mia politica e non ci tengo a scendere al basso livello della politica fatta dalla Provincia e la Regione. 

 

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE