Get Adobe Flash player
Home L'Analisi La Settimana Unesco 2011 in Umbria
Condividi

La Settimana Unesco 2011 in Umbria

L'Analisi

E’ stato presentato il programma della Settimana nazionale Unesco per l’educazione allo sviluppo sostenibile, che si terrà dal 7 al 13 novembre: quaranta gli eventi organizzati in Umbria che saranno incentrati sul tema dell’acqua: i cittadini umbri verranno informati e sensibilizzati sul valore della risorsa acqua, sulla situazione idrica locale e mondiale e sul ruolo delle istituzioni nella sua gestione. Inoltre, verranno sviluppate iniziative di formazione sulle buone pratiche e sulla riduzione dei consumi. Quindici Comuni offriranno i propri spazi, nelle piazze e nelle sedi delle scuole e delle associazioni che hanno aderito; si svolgeranno iniziative di sensibilizzazione e animazione sui temi correlati con l’acqua, quindi stili di vita, ecosistemi e territorio, conflitti, gestione, agricoltura, clima, rifiuti, diversità culturale. Diversi sono gli enti umbri coinvolti nelle iniziative: da Sviluppumbria a Umbra Acque, Università Dipartimento Uomo e Territorio, Comuni e scuole e direttamente il Segretariato del Programma di Valutazione delle Risorse Idriche Mondiali UNESCO WWAP, 17 Centri per l’Educazione Ambientale della Rete Regionale IN.F.E.A., 2 Ecomusei, 1 Contratto di Fiume, un GAL, 15 Comuni.  E’ questa un’iniziativa molto importante per la sensibilizzazione di quello che molti dicono sarà il prossimo oggetto di contenziosi mondiali: già oggi circa un sesto della popolazione non ha accesso ad un approvvigionamento idrico sufficiente sia in termini quantitativi che qualitativi e la situazione, con l’aumento esponenziale della popolazione, è destinata a peggiorare a meno di interventi concertati a livello mondiale.

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE