Get Adobe Flash player
Home L'Analisi "Giornata proGrammatica": gli errori più comuni tra i ragazzi
Condividi

"Giornata proGrammatica": gli errori più comuni tra i ragazzi

L'Analisi

Ricorre oggi, 17 ottobre, la Giornata proGrammatica, un'iniziativa volta a valorizzare la conoscenza della lingua italiana e delle sue regole, promossa da "Radio3 -La Lingua Batte" e dal Ministero dell'Istruzione con il sostegno dell'Accademia della Crusca e dell'Associazione per la Storia della Lingua Italiana. L'evento ha permesso al portale Skuola.net di proporre una sorta di decalogo degli errori più ricorrenti tra i ragazzi che frequentano l'ultimo anno delle scuole superiori stilato "interrogando" 1400 studenti. Questi i risultati: 

-Uno su tre sbaglia la grafia di "qual è" 
-Uno su dieci usa l'apostrofo con l'articolo indeterminativo maschile
-Uno su dieci non usa l'apostrofo con l'articolo indeterminativo
femminile 
-Uno su dieci scrive "c'è ne sono" 
-Uno su sei scrive sufficente 
-Uno su due scrive cosa al posto del più corretto che cosa 
-Uno su tre scrive sé stesso 
- il 5% scriverebbe "pultroppo" 
-il 4% scrive "a me mi piace " 
-il 2% scrive propio. 
 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE