Get Adobe Flash player
Home Cultura e Società
Condividi

Cultura e Società - Notizie dalla regione Umbria

UdS e FIS Umbria siglano l'accordo per Wine School

Cultura e Società

Grazie alla partnership siglata tra Università dei Sapori e Fondazione Italiana Sommelier Umbria, nasce Wine School, primo e autorevole centro di formazione dedicato al mondo del vino e del beverage aderente a Worldwide Sommelier Association, network che unisce i sommelier dei 32 paesi più importanti del pianeta. L'avvio ufficiale delle attività - si legge in una nota dell'Università dei Sapori - avrà luogo a novembre, nel cuore dell'Umbria a Perugia, con una programmazione che ricomprenderà però anche altre sedi fra cui Città di Castello, Gubbio, Orvieto e Foligno. L'accordo, formalizzato il 15 ottobre, non si esaurisce solo nell'adozione di una comune programmazione formativa altamente qualificata che accoglie tutti, appassionati, professionisti, imprenditori ed esperti di settore. L'alleanza avrà un peso specifico importante nel mondo della formazione del vino e della cultura enogastronomica e prevede, accanto all'implementazione e differenziazione dell'offerta formativa, un calendario di incontri e degustazioni a tema, a marchio congiunto. Il network nazionale ed internazionale di cui dispone Università dei Sapori, unitamente all'esperienza maturata da FIS Umbria permette inoltre di anticipare i trend attuali di settore, intercettare culture e mercati nuovi in collaborazione con la rete di eccellenze imprenditoriali con cui le due realtà intrattengono rapporti consolidati. Viva soddisfazione per la sigla dell'accordo è stata espressa dalla Presidente delll'Università dei Sapori Anna Rita Fioroni: "Wine School è un incontro di due eccellenze formative che non potrà che dare risultati positivi. Siamo convinti di aver scelto il miglior partner con il quale condividere questo importante progetto di ampio respiro. La condivisione dello stesso percorso didattico nei contenuti e nelle iniziative è un valore aggiunto ad un'alleanza che nello scenario formativo nazionale e regionale conferisce un'ulteriore possibilità di valorizzazione dei prodotti d'eccellenza locali, quale è il vino in Umbria, ma anche altre tipicità. Un elemento così importante nella storia e nella pratica della cucina e gastronomia che sempre più si caratterizza non solo come alimento ma come "bevanda" da abbinamento e ingrediente importante nella composizione delle ricette. Come Università dei Sapori abbiamo posto sempre una grande attenzione alla cultura della buona tavola e del buon bere, alla valorizzazione della cucina italiana, delle produzioni tipiche e di qualità e della dieta mediterranea, per uno stile di vita più sano, giusto ed in armonia con l'ambiente ed il territorio". 

Dello stesso avviso il Presidente della Fondazione Italiana Sommelier Umbria Davide Marotta: "Siamo felici di partecipare attivamente alla diffusione della cultura del vino e dell'olio nella nostra Regione, cosa che da sempre è la nostra mission. Siamo orgogliosi di poterlo fare con un partner di eccellenza come Università dei Sapori, e siamo pronti a soddisfare sia le esigenze degli addetti ai lavori che quelle degli amatori con una offerta diversa ma sempre di altissimo livello. Abbiamo il sogno di contribuire fattivamente ad una ancora maggiore consapevolezza del bere e del mangiare in Umbria, oltre che avere sempre più persone preparate al meglio a ricevere i turisti enogastronomici, che siamo sicuri saranno sempre più numerosi nel cuore verde d'Italia". In calendario già moltissime proposte che saranno svolte in maniera capillare in moltissimi centri dell'Umbria: Corso da sommelier primo livello i; Corso Sommelier intensivo, Corso di avvicinamento al vino e vari corsi tematici, alcuni già in calendario altri in fase di programmazione, fra cui: Corso sui Formaggi e loro corretto abbinamento col vino, Corso sulla birra, Corso sullo Champagne. Dall’8 novembre sarà attiva una specifica sezione sul sito www.universitadeisapori.it in merito alla Wine School e relative proposte. Nel frattempo per iscrizioni è possibile contattare lo 075 5729935 (Università dei Sapori), Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .   
 
(Nella fotografia Anna Rita Fioroni Presidente Università dei Sapori e Davide Marotta Presidente Fondazione Italiana Sommelier Umbria) 
 
 

#trasimenolike Prorogata al 31 ottobre la scadenza del concorso fotografico

Cultura e Società

Prorogata al 31 ottobre la scadenza del Concorso fotografico per giovani su Instagram: la decisione è stata presa dall'amministrazione comunale di Castiglione del Lago a seguito delle numerose foto che stanno continuando ad arrivare anche in questi giorni, nonostante che il termine fosse stato fissato al 30 settembre. Tutte le foto inviate dopo il 30 settembre e fino a lunedì 31 ottobre saranno quindi ammesse e giudicate dall'apposita commissione. 

Il concorso intende premiare fotografi amatoriali che, tramite l'utilizzo di Instagram immortaleranno la bellezza naturale del territorio del Trasimeno e dei suoi Borghi. Le foto dovranno essere realizzate esclusivamente tramite dispositivo mobile escluse quindi le macchine fotografiche professionali. Gli scatti potranno comprendere anche persone o cose, purché l'oggetto principe dell'immagine rimanga esclusivamente il paesaggio del territorio del Trasimeno e dei suoi Borghi e sarà consentito l'uso di filtri per migliorare la qualità della foto se questi non alterano l'immagine. Ogni foto verrà caricata con l'hashtag #trasimenolike e la mention @castiglione_del_lago e per ogni concorrente verrà considerata solo l'ultima foto pubblicata. Questo concorso è legato alla partecipazione dell'ente al progetto "Trasimeno Like", iniziativa che si propone di realizzare un concorso fotografico con immagini del territorio lacustre e dei suoi borghi. "Il nostro obiettivo - ha precisato l'assessore Alessio Meloni - è quello di sfruttare le potenzialità della rete per far conoscere il patrimonio naturalistico e paesaggistico del comprensorio del Trasimeno attraverso le nuove piattaforme, incoraggiando i cittadini a diventare più responsabili nei confronti dell'ambiente". In questo progetto Meloni si è avvalso della collaborazione della consigliera comunale Sara Petruzzi, delegata alle politiche giovanili. 
Al termine del concorso si procederà alla premiazione delle prime tre foto con 350 euro per la prima classificata, 150 per la seconda e 50 euro alla terza classificata. I concorrenti dovranno essere persone di età compresa tra i 14 ed i 40 anni, anche non residenti a Castiglione del Lago mentre la giuria sarà composta, a titolo gratuito, da cinque elementi che avranno manifestato il loro interesse a farne parte tra le seguenti professionalità: architetti paesaggisti, giornalisti iscritti all’albo, fotografi professionisti, esperti di comunicazione social media manager, esperti in beni culturali. Il Comune di Castiglione del Lago si riserva e l'autore della foto consente di utilizzare le foto pubblicandole sul sito web e sui profili o canali social ufficiali del Comune oppure per ulteriori iniziative, anche su supporti cartacei, con la finalità di promozione della città, dando evidenza al nome dell'autore della foto. Le foto contrassegnate dall'hashtag #trasimenolike e la "mention" @castiglione_del_lago potranno essere riutilizzate dal Comune e pubblicate su stampati, siti internet e profili social per la promozione del territorio e finalità istituzionali di promozione. L'autore della foto cede tutti i diritti dell'immagine al Comune di Castiglione del Lago, che potrà disporne liberamente. In ogni riutilizzo, sarà citato l'autore con il proprio nickname utilizzato su Instagram o il proprio nome nel caso che l’autore stesso lo dichiari e ne faccia effettiva richiesta.  
 

Frind. Il nuovo social network presentato a Perugia

Cultura e Società

Quattro i giovani umbri, Luca Becchetti, Ilario Quaglia, Lorenzo Nizzi e Federico Malizia, che ieri (26 ottobre) hanno presentato la loro innovativa idea imprenditoriale che vedrà sul mercato nazionale e internazionale il nuovo social network made in Umbria: Frind. Una APP che mira a diventare una vera e propria rivoluzione nel mondo social e che nasce dall'esigenza reale di entrare in contatto con i propri amici in maniera 'smart', mantenendo però un minimo di riservatezza, cosa che con gli attuali social network non si può di certo avere. 

Un'APP che sarà a tutti gli effetti un nuovo social di riferimento per i giovani che vorranno incontrarsi con i propri amici e creare con loro eventi e occasioni di aggregazione.
 
"Con Frind si potrà interagire con gli amici nelle vicinanze in maniera rapida e discreta tramite un nuovo concetto di localizzazione – asserisce Quaglia - lo stesso concetto viene applicato anche per gli eventi pubblici inseriti nel circuito di Frind. Per agevolare la comunicazione è prevista una chat, che aggiunge interessanti novità a quanto finora conosciuto".
Un'idea imprenditoriale innovativa che nasce in un periodo economico in cui "fare impresa" non è proprio facile, ma loro ce l'hanno fatta e vogliono farlo sapere a tutti anche attraverso Frind.
Tutto nasce dell'idea di Luca Becchetti, il quale al ritorno da una vacanza ha scoperto di essere stato per alcuni giorni in luogo lontano da casa in cui si trovavano anche dei suoi amici, che avrebbe avuto il piacere di incontrare se solo l'avesse saputo. Questa è stata la scintilla che ha fatto nascere l'idea della APP. 
Grazie anche a Federico Malizia (attuale A.D. della CIAM nonché investitore di Frind) il progetto è andato avanti, permettendo ai quattro di creare una start up in perfetto stile Silicon Valley.
"Ho creduto sin da subito nel progetto che mi era stato presentato – afferma Malizia - tanto da decidere non solo di finanziarlo, ma di diventarne parte attiva ricoprendo il ruolo di amministratore delegato della start up che ci vede tutti e quattro impegnati nel lancio di questa nuova applicazione che crediamo rivoluzionerà il mondo social". 
Ecco come dalla "Valley Umbra", quindi, nasce l'idea innovativa che potrà arrivare sui cellulari di ciascuno di noi. 
"Come Confindustria – ha detto Federico Gallina – siamo orgogliosi di assistere alla nascita di questa nuova impresa fatta da giovani umbri. Sosteniamo l'innovazione e le nuove idee imprenditoriali". 
Frind sarà una delle start up che parteciperà alla selezione umbria del contest "Startup Europe Awards 2016", che si terrà venerdì 28 ottobre 2016 presso la Sala Centro Socio Culturale San Francesco di Umbertide. 
 
Frind è un'applicazione che vuole cambiare il modo di comunicare e organizzarsi con i propri amici. L'APP interagisce con la rubrica telefonica, ma anche con gli altri social network, e permette di comunicare con i propri amici, organizzare attività ed eventi, grazie soprattutto a degli algoritmi innovativi.
Frind è pronta al suo debutto ufficiale e lo fa con una festa in perfetto stile Silion Valley, venerdì 28 ottobre a partire dalle ore 18,30 presso il Fuaiè del Teatro Morlacchi a Perugia, dove amici e appassionati di tecnologia potranno scaricare sul proprio telefono questo nuovo social network. 
 

È la Perla Nera dedicata a Carolina Vanini a vincere il concorso Icam

Cultura e Società

È stata la preziosa creazione ideata dal pasticciere di Foligno Andrea Restuccia, Perla Nera, a vincere la competizione promossa da ICAM – storica azienda cioccolatiera italiana – per festeggiare i suoi 70 anni. Palcoscenico della dolce sfida è stata l'Università dei Sapori di Perugia, aperta per i cinque pasticcieri in occasione di Eurochocolate. Sul palco di piazza IV Novembre, la premiazione del vincitore. Alessio Baietta da Limana (BL), Michele Giacalone da Castelvetrano (TP), Andrea Restuccia da Foligno (PG), Antonino Stella da Caltanissetta (CL), Enrico Tedesco da San Zenone degli Ezzelini (TV) sono stati valutati sulla base di sette parametri: coerenza con il tema del concorso (il 70esimo compleanno di Icam), capacità tecniche e abilità artigiane, proporzionatura della ricetta, rispetto dei criteri definiti dal bando (es. percentuali di utilizzo dell'ingrediente cioccolato), gusto ed estetica, uso e innovazione negli ingredienti al cioccolato. I finalisti sono stati esaminati da una giuria tecnica guidata da Ernst Knam, e composta tra gli altri da Giovanni Agostoni, direttore commerciale di Icam, e Salvatore Toma, consulente tecnico Icam. 

 
Gli interventi - "Abbiamo visto all'opera una serie di straordinari professionisti - ha dichiarato Giovanni Agostoni, terza generazione della famiglia alla guida di Icam –. Abbiamo seguito dal vivo tutti i passaggi della produzione, esaminando e confrontando tecnica e artigianalità, e abbiamo goduto del piacere di vedere nascere torte esteticamente belle, oltre che buone. È stato un onore confrontarmi con Ernst Knam, nostro testimonial per Linea Professionale, e studiare insieme le cinque proposte. L'interpretazione che Andrea Restuccia ci ha dato di questo momento così importante per Icam come il settantesimo ci ha convinto pienamente: Andrea ha saputo valorizzare molto bene l'ultimo cioccolato monorigine lanciato sul mercato nel 2016, Los Bejucos dominicano. Un prodotto che esprime eccellenza e uno dei massimi successi generati da quel controllo di filiera completo che abbiamo creato tra Repubblica Domenicana e Orsenigo. Abbiamo poi apprezzato moltissimo il riconoscimento al ruolo di Carolina Vanini nella crescita e nel successo ottenuto dalla nostra azienda. Un altro elemento che ha pesato positivamente sul giudizio finale è stata l'opportunità di dare un riconoscimento a un talento giovane: Andrea infatti ha solo 23 anni. Questa scelta ci aiuta a dare concretezza all'obiettivo che Linea Professionale, nella sua veste di leader di mercato, si è posto di affiancare non solo i moltissimi professionisti italiani, ma anche di sostenere la crescita di giovani talenti nel mondo della pasticceria nazionale". 
"Insieme alla giuria abbiamo valutato know how e manualità, ma è stata comunque una decisione molto difficile da prendere dato che tutti i partecipanti hanno dimostrato un livello e una maestria pressochè pari – ha commentato il presidente della giuria, Ernst Knam –. Ciò che ha fatto pendere la decisione verso Andrea è stata la sua giovane età, l'estetica della creazione presentata, che è risultata molto fine, e naturalmente il gusto, fresco e ben equilibrato, capace allo stesso tempo di interpretare alla perfezione il tema del concorso, la celebrazione del 70esimo compleanno di Icam Linea Professionale". 
Andrea Restuccia ha sottolineato come l'idea di Perla Nera sia nata dal desiderio di rendere onore alla personalità e all'audacia imprenditoriale di una donna, Carolina Vanini, che dopo la scomparsa del marito ha saputo guidare Icam in un percorso di crescita solida e continua. 
"Siamo onorati - ha concluso Eugenio Guarducci, presidente di Eurochocolate -di ospitare due grandi protagonisti della cultura del cioccolato internazionale che hanno scelto Eurochocolate come palcoscenico per presentare l'esito di una brillante competizione".  
 
Al secondo posto si è classificato Michele Giacalone, con Intense, una torta dall'insolita forma di tavoletta di cioccolato. Una proposta che ha coniugato il prodotto più iconico di Icam, la tavoletta di cioccolato, con un ingrediente della tradizione locale del Trapanese come la composta di gelsi neri. Terzo in classifica Alessio Baietta, che ha fornito una convincente interpretazione attraverso una golosa combinazione tra cioccolato e cremino al lampone, tipico frutto di bosco coltivato a km 0. Il settantesimo dell'azienda di Lecco è un importante traguardo, reso possibile dalla forza delle idee, dalla volontà e dalla grande passione per il cioccolato delle famiglie fondatrici Agostoni e Vanini. 
 
ICAM è interprete di un'autentica cultura del cioccolato italiano sin dal 1946 e si è imposta come portavoce di eccellenza dell'arte cioccolatiera Made in Italy. Fortemente impegnata nel rispetto della sostenibilità ambientale, sociale ed economica dei suoi fornitori, Icam è una delle poche aziende al mondo che controlla in maniera completa ed integrata la filiera produttiva, selezionando le migliori piantagioni di cacao nel mondo e collaborando strettamente con i produttori locali.
 

Umbriastyle alla conquista di Milano

Cultura e Società

Workshop milanese per Umbriastyle durante cui gli operatori turistici umbri hanno letteralmente incantato i partecipanti con l'allettante offerta turistica regionale. La serata ha infatti permesso di far conoscere ai presenti le bellezze naturalistiche e non solo dell'intera regione. Ad organizzare l'evento è stato Umbria Convention & Events Bureau, il consorzio di promozione turistica regionale che si occupa di congressi ed eventi. Un momento conviviale serale di degustazione a base di tartufi, formaggi, salumi, olio, Sagrantino e cioccolato in collaborazione con il consorzio Umbria Tastes ha chiuso il workshop.   

Arte e cultura, sport, vacanza attiva, natura e benessere, enogastronomia, wedding e grandi eventi: i percorsi tematici dell'Umbria permettono un'esperienza composita e traversale del territorio. Umbrialifestyle è un invito a scoprire la ricchezza del Cuore verde d'Italia, avvalendosi dei servizi progettati e offerti da un insieme di operatori turistici del territorio che ha scelto di lavorare in sinergia per garantire esperienze di viaggio inedite e coinvolgenti. 
Il secondo incontro si terrà a Roma il 21 novembre. 
 
 
 

Eurochocolate. Gran finale con Ernest Knam giudice di dolcezza

Cultura e Società

PERUGIA - Ultima giornata ricca di appuntamenti per Eurochocolate 2016 che vedrà l'arrivo di un ospite d'eccezione: Ernst Knam in veste di giudice del grande concorso indetto da Icam per festaggiare i suoi 70 anni. 

La storica azienda cioccolatiera italiana, già presente con gli spazi dedicati al cioccolato Vanini, brand premium di Icam, porta infatti a Perugia la fase finale della competizione promossa da Icam Linea Professionale, marchio dedicato ai professionisti del settore. Nel corso del 2016, i pasticceri e i cioccolatieri partecipanti hanno dovuto superare rigide selezioni per realizzare una stupenda torta celebrativa ed ora, a Eurochocolate, i cinque finalisti saranno valutati e premiati dal re del cioccolato Knam. Appuntamento alle 11 in piazza IV Novembre per la proclamazione del vincitore. 
Nel pomeriggio alle 16, è la volta di Nuestro Perù. Le comunità peruviane di Perugia, Stoccarda, Berlino e Madrid coinvolgono il pubblico con esibizioni live di coinvolgenti street performance accompagnate dai vivaci colori di costumi tradizionali e dal fascino delle loro musiche tipiche. 
E ancora, i visitatori trovano nel centro storico di Perugia il più grande e assortito emporio del cioccolato: il Chocolate Show. Oltre 6.000 referenze di prodotti, presentati da più di cento firme del dolciario, artigianale e industriale, italiano e internazionale. 
Tra le tantissime proposte, tornano anche quest'anno gli spazi Gluten Free e Vegan Chocolate. Imperdibile anche il cioccolato fair trade nell'area Equochocolate, dove il pubblico può approfittare di un ricco assortimento proveniente dal mercato equo e solidale. Nella sala Cannoniera della Rocca Paolina è anche possibile visitare la Boutique del cioccolato e l’area Internazionale, la raffinata selezione di prodotti con firme provenienti da Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Polonia, Regno Unito, Spagna e Svizzera.
 
Casi Giudiziari
Immagine
Il dipendente perde le staffe? Niente licenziamento

La reazione "forse scomposta" ma "comprensibile" del dipendente che ha subito un provvedimento ingiusto non può dar luogo al licenziamento, in quanto non rompe il vincolo fiduciario con l'azienda. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 27053/2013, respingendo il ricorso dell'Agenzia delle entrate contro un proprio dirigente... Leggi tutto...
L'Indiscreto

Ultimi Video

L'Analisi
Immagine
USL Umbria 1. Campagna di vaccinazione 2016/2017

Riceviamo e pubblichiamo la nota USL Umbria 1 sulla campagna di vaccinazione 2016/2017    Sebbene alcuni sintomi pseudo-influenzali abbiano già costretto a letto alcuni umbri, è nel mese di dicembre che il vero virus dell'influenza epidemica stagionale inizierà a colpire la popolazione con un picco previsto, come al solito... Leggi tutto...
L'Intervista
Immagine
Torna il "Mercoledì Rock", ne parliamo con lo Staff Roghers

Ancora pochi giorni e il prossimo 22 ottobre riprenderà il tanto atteso appuntamento con il "Mercoledì Rock" del 100dieci Cafè di Perugia, promosso dallo Staff Roghers. Un evento fisso settimanale che, nelle scorse edizioni, ha registrato un continuo sold out. Ne parliamo con due degli organizzatori, Luca Rovito e... Leggi tutto...

Contatta la Redazione

* Tutti i campi sono obbligatori
1. Nome: *
2. E-mail: *
3. Messaggio: *
 
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video
Diritto e Rovescio
News Libri
Immagine
50 poesie. La presentazione al Teatro di Figura

Al via sabato 29 ottobre lle ore 18 presso il Teatro di Figura di Perugia la presentazione del libro 50 poesie di Nicola Castellini (Bertoni Editore).... Leggi tutto...

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE